18
Dicembre
2017

Giornata internazionale migrazioni, la Garante Albano: “proteggere ragazzi che viaggiano soli”

“Ricorrenze come quella di oggi servono a ricordare a tutti noi che occorre mantenere alta l’attenzione sul fenomeno migratorio e sulla necessità di mettere in atto adeguate misure di protezione e accoglienza, soprattutto a tutela dei bambini e dei ragazzi che viaggiano soli e che sono per questo particolarmente vulnerabili”. Così l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, in occasione della Giornata internazionale dei migranti.

Intervenendo alla tavola rotonda “Minori stranieri non accompagnati-diritti, tutele, impegni” - organizzata per l’assegnazione del premio di Laurea ACAT Italia 2017 – la Garante Albano ha evidenziato come nonostante la nuova legge entrata in vigore a maggio rappresenti un importante passo in avanti “molto ancora c’è da fare in termini di azioni a tutela delle persone migranti di minore età. E’ necessario – afferma la Garante – porre in essere ogni iniziativa che possa assicurare idonea protezione ai tanti bambini e adolescenti che, attraversando l’Africa e l’Europa senza familiari, sono esposti ogni giorno al rischio di cadere vittima di abusi, violenze, sfruttamento o tratta”. Sottolineando come risulti fondamentale in tal senso “prevedere forme di collaborazione internazionale, attraverso lo scambio di informazioni e la condivisione di buone pratiche” Albano ha infine posto l’accento sull’importanza di tener viva l’attenzione sul tema del rispetto dei diritti fondamentali. “Quando parliamo di ragazzi migranti – conclude la Garante – parliamo di persone che molto spesso hanno subito trattamenti disumani e degradanti. E’ nostro compito garantire loro accoglienza e protezione”.

 

Articoli correlati