06
Novembre
2017

L’Autorità garante incontra la coordinatrice Ue anti-tratta

“L’incontro di questa mattina con la coordinatrice europea anti-tratta Myria Vassiliadou ha posto le basi per l’avvio di una collaborazione nella lotta alla tratta degli esseri umani, in particolare dei bambini e degli adolescenti.” Così l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, al termine dell’incontro con Myria Vassiliadou. “C’è molto da fare per provare ad arginare un fenomeno che negli ultimi anni ha assunto proporzioni allarmanti – aggiunge la Garante Filomena Albano – e in questo senso occorre intensificare gli strumenti idonei a contrastarlo, innanzitutto accelerando le pratiche di identificazione e investendo nella formazione degli operatori che entrano in contatto con i minori migranti”.

Nel corso del colloquio è stata approfondita la nuova normativa italiana in tema di protezione dei minori stranieri non accompagnati, con particolare riferimento alla figura del tutore volontario. In proposito la Garante ha ricordato che i minori che viaggiano soli sono costantemente esposti al rischio di cadere vittima della criminalità organizzata e ha sottolineato come sia necessario prevedere opportune misure di protezione, in particolare garantendo tempi brevi per la nomina dei tutori.

Il programma di visite istituzionali della coordinatrice europea comprende anche gli incontri con il Direttore generale per le politiche migratorie del Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Vignali, con il Capo della polizia Franco Gabrielli e il Capo della Polizia Postale Nunzia Ciardi, con il direttore centrale dell'immigrazione e della polizia di frontiera Massimo Bontempi, con il Presidente del Senato Pietro Grasso e con il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti.

 

Articoli correlati