07
Novembre
2017

L’Autorità garante partecipa a convegno sullo stato di attuazione delle nuove norme sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati

Questa mattina l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, ha preso parte all’iniziativa “Nuove norme per i minori stranieri non accompagnati, a che punto siamo con l’attuazione?”. Nel suo intervento la Garante ha ricordato che l’aspetto più innovativo della nuova normativa sulla protezione dei minori stranieri non accompagnati è rappresentato dall’introduzione della figura del tutore volontario e ha fatto il punto sulle iniziative messe in atto dall’Autorità per la selezione e formazione di privati cittadini disponibili a esercitare la funzione di tutore. “Abbiamo già svolto un corso di formazione a Firenze a cui hanno preso parte 50 aspiranti tutori – ha detto la Garante – e ne abbiamo in programma uno a Cagliari dal 10 al 13 di questo mese e altri tre tra novembre e dicembre. Nel frattempo ci stiamo anche occupando di sensibilizzare in ordine ad alcuni aspetti pratici legati allo svolgimento della funzione di tutore, come quello relativo alla previsione della polizza assicurativa - sulla scia di quanto fatto nel Veneto e a Trento – e della possibilità di usufruire di permessi di lavoro”. 

Articoli correlati