08
Novembre
2017

Riforma dell’ordinamento penitenziario minorile: audizione dell’Autorità garante nella commissione di studio del Ministero della Giustizia

Questa mattina l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, Filomena Albano, è stata audita dalla commissione del Ministero della Giustizia che sta lavorando alla riforma dell’ordinamento penitenziario minorile.

“Le osservazioni che ho espresso alla commissione – commenta la Garante Filomena Albano – sono il frutto dei suggerimenti e degli spunti di riflessione emersi durante le visite che ho effettuato agli istituti penali minorili di Casal del Marmo e Nisida. Il mio intento infatti era proprio quello di farmi portavoce e di valorizzare in questa sede quanto ascoltato dai ragazzi nel corso dei due incontri. Quello su cui ritengo che si debba focalizzare l’attenzione è soprattutto la necessità di costruire un solido collegamento con la rete territoriale, per aiutare i ragazzi a spostare lo sguardo sul dopo e sul fuori e non correre il rischio, nella fase dell’uscita, di vanificare il percorso fatto”.

Nell’occasione dell’audizione la Garante ha consegnato alla commissione i messaggi con cui i ragazzi incontrati durante le visite hanno espresso il loro punto di vista sugli aspetti positivi e sulle criticità dell’organizzazione della vita all’interno delle strutture.  

Articoli correlati