Protezione

 

Nessun bambino dovrebbe impugnare mai uno strumento di lavoro. Gli unici strumenti di lavoro che un bambino dovrebbe tenere in mano sono penne e matite.” (Iqbal Masih)

La tutela delle persone di minore età contro ogni forma di violenza, oltraggio, brutalità fisica o mentale, abbandono o negligenza, maltrattamento o sfruttamento, compresa la violenza sessuale (art. 19 Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza) è fondamentale per assicurare ad ognuno di loro serenità, benessere e il rispetto dei propri diritti.

Tratta, maltrattamenti e sfruttamento sessuale sono solo alcune delle violenze dalle quali bambini e adolescenti devono essere protetti attraverso soluzioni che tengano conto della vulnerabilità connaturata alla loro condizione di minore età. Nell’era cosiddetta del digitale, simili crimini trovano numerosi nuovi strumenti di azione (ad esempio adescamento online, cyberbullismo ed altri) e necessitano di una protezione che, per essere efficace, stia al passo con i tempi.

In quest’ottica, l’Autorità garante promuove e realizza azioni volte, non solo a combattere questi crimini, ma anche a sensibilizzare e prevenire il loro compimento. Numerosi progetti sono, infatti, volti alla sensibilizzazione dei giovani e dei loro genitori a un uso sicuro di internet e delle tecnologie digitali, ma anche a portare avanti un dialogo costruttivo con le diverse istituzioni nazionali per l’elaborazione di politiche calcate sulle reali esigenze dei bambini e degli adolescenti di oggi.