Vi va di partecipare a un viaggio all’interno della Costituzione?

Il progetto vuole utilizzare la Costituzione italiana e la Convenzione di New York come "una carta d'identità dinamica" per dare direttamente ai bambini e alle bambine la consapevolezza di essere titolari di diritti e bisogni che, per essere affermati e tutelati, devono prima di tutto poter essere conosciuti e riconosciuti da loro stessi. Sarà articolato in tre step distinti ma consequenziali: il primo prevede la realizzazione a Roma, presso la sede dell'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, di un workshop formativo, della durata di 8 ore, rivolto ai referenti progettuali (due per ogni scuola partecipante) designati dai dirigenti scolastici. I referenti progettuali possono essere scelti tra insegnanti, rappresentanti dei genitori, psicologi, psicopedagogisti o altri operatori che a vario titolo sono presenti nelle scuole. Verrà utilizzato il Kit del libro-fumetto di Geronimo Stilton esplicativo della Costituzione italiana e della Convenzione di New York, che sarà contestualmente distribuito, a spese dell'Autorità garante, ad ogni alunno frequentante la scuola primaria che ha aderito alla presente iniziativa progettuale. Il secondo step prevede che i referenti progettuali, tornati nelle sedi di appartenenza, trasmettano agli altri insegnanti dell'istituto scolastico le conoscenze e le competenze metodologiche acquisite nel corso del workshop a Roma, attraverso tempi e modalità da concordare con gli esperti dell'ufficio dell'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza che saranno presenti per offrire il loro supporto e la loro supervisione. I referenti progettuali, nel trasmettere le competenze acquisite, avranno cura di farsi coadiuvare da un team di alunni, selezionati nella scuola, per un numero totale non inferiore a 6 e non superiore a 10, che possano svolgere il ruolo di "consulenti", capaci di farsi portavoce dei bisogni-diritti avvertiti come più "urgenti" o più vicini alla propria realtà scolastica-territoriale, in modo che i contenuti della Costituzione italiana e della Convenzione di New York possano essere affrontati a partire dalla voce delle persone di minore età. Ogni insegnante che parteciperà al secondo step avrà il compito, successivamente, di diffondere nelle classi di riferimento la conoscenza ella Costituzione italiana e della Convenzione di New York, attraverso le metodologie interattive e ludiche apprese. Nel corso del secondo step saranno approfondite, grazie alla supervisione degli esperti presenti, anche le modalità adottate (e da adottare) dalla scuola per favorire la diffusione della Convenzione di New York, il diritto/i diritti su cui ci si intende soffermare ecc. Alla fine del percorso intrapreso, si organizzerà un incontro/evento di sensibilizzazione, per condividere i risultati del progetto, con la partecipazione attiva degli alunni beneficiari delle attività (terzo step).

 

Per aderire è sufficiente compilare la manifestazione di interesse che può essere scaricata  QUI